Il futuro degli Addominali: Il Core-Stability

L’innovazione comprende anche il settore del benessere e del fitness; di conseguenza continuare ad allenarsi nel modo classico risulta essere, non solo controproducente e non stimolante, ma soprattutto inutile.

Inutile anche perché le nostre esigenze motorie sono cambiate rispetto a 20 anni fa; ormai la maggior parte delle persone ha mal di schiena o dolori muscolari dovuti al nostro stile di vita.

Questo articolo vi aiuterà a innovare il vostro allenamento rendendolo più efficace e realmente utile.

“Già abbiamo poco tempo per pensare al nostro benessere, facciamo in modo che sia tempo ottimizzato”

Dagli addominali al Core

Quando alleniamo gli addominali siamo portati a pensare a singoli movimenti, a concentrarci su un unico muscolo con la credenza di dover sentire bruciare quel preciso distretto muscolare. Ecco quindi che ci si ritrova a fare 50,100 crunch e magari a rimanere meravigliati di non aver sentito nessun dolore. Anzi non è infrequente che, chi si allena in questo modo, possa avvertire piccoli dolori fastidiosi alla zona lombare (bassa schiena) e magari smettere di andare in palestra perché: “Non si sa mai, e se poi mi blocco!”

Questa visione tradizionale ormai è stata superata dal concetto di lavoro Funzionale, globale (prossimo articolo), anche nell’ambito del rafforzamento degli addominali.

Si è passati da una visone singola ad una integrata e quindi dai muscoli addominali al Core-Stability.

 

core-stability

 

Con il termine Core si indica il complesso Lombi-Pelvi-Anca, composto da ben 29 muscoli intimamente connessi.

Il Core (“nucleo-centro”) rappresenta proprio il nucleo, la zona centrale del nostro corpo. È quella zona in cui le forze delle catene cinetiche superiori si incontrano con quelle inferiori; è una sorta di chiave di volta degli archi romani.

Data tale importanza appare ovvio come l’allenamento singolo sugli addominali sia superato rispetto all’allenamento integrato e globale di tutti i muscoli del Core. Infatti eseguendo gli esercizi che più avanti verranno indicati si riesce ad attivare tutti i 29 muscoli che compongono il Core.

“Seguendo questi esercizi allenerete 29 muscoli contemporaneamente, un bel risparmio di tempo.”

Avere una ottimale stabilizzazione di questa regione porta a:

  1. Miglior controllo posturale.
  2. Prevenzione dal mal di schiena ed altre forme come lombo sciatalgia, ecc.
  3. Permette alle catene cinetiche inferiori e superiori di connettersi in modo ottimale.
  4. Ad avere un eccellente meccanismo protettivo della colonna.
  5. Fornisce stabilità a tutto il corpo.

 

A breve verrà inserita la seconda parte dell’articolo, con un elenco di esercizi specifici.

 

Contattami subito per avere un piano d’allenamento individualizzato:

Nome e Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono (rischiesto)

Età

Altezza

Peso

Attività lavorativa

Attività sportiva (se presente, durata e frequenza)

Obiettivi

Conosce la tecnica S.M.A.R.T.?
sino

Note